Trattamenti per noduli tiroidei


Il trattamento dipende dal tipo di nodulo tiroideo si ha.

Trattamento noduli benigni

Se un nodulo tiroideo non è cancerogeno, ci sono diverse opzioni di trattamento:

Guardare. Se una biopsia mostra di avere un nodulo benigno della tiroide, il medico può suggerire semplicemente guardare la sua condizione, che di solito significa avere un esame fisico e test di funzionalità tiroidea, ad intervalli regolari. Lei è anche probabile che un altro biopsia se il nodulo si allarga. Se un nodulo tiroideo benigno rimane invariato, Potrebbe non essere necessario un trattamento al di là di un attento monitoraggio.

Tiroide ormone terapia di soppressione. Ciò comporta il trattamento di un nodulo benigno con levotiroxina (Levoxyl, Synthroid, altrui), una forma sintetica di tiroxina che si prende in pillole. L'idea è che la fornitura di ormone tiroideo ulteriore segnalerà l'ipofisi a produrre meno TSH, l'ormone che stimola la crescita di tessuto tiroideo. Anche se questo in teoria suona bene, La terapia levotiroxina è una questione di qualche discussione. Non c'è nessuna prova evidente che il trattamento riduce costantemente noduli o anche che le piccole contrazione, noduli benigni è necessario.

Chirurgia. Occasionalmente, un nodulo che è chiaramente benigna può richiedere un intervento chirurgico, soprattutto se è così grande che rende difficile respirare o deglutire. La chirurgia è anche considerata l'opzione migliore per le persone con grandi gozzo multinodulare, in particolare quando i gozzi costrizione delle vie aeree, L'esofago o vasi sanguigni. Noduli diagnosticati come indeterminato o sospetti da una biopsia anche necessario la rimozione chirurgica, in modo che possano essere esaminati più accuratamente di segni di cancro.

Trattamento di noduli che causano ipertiroidismo

Se un nodulo tiroideo è la produzione di ormoni tiroidei, sovraccaricare la tiroide di normali livelli di produzione di ormoni, il medico può consigliare il trattamento per l'ipertiroidismo. Questo può includere:

Lo iodio radioattivo. I medici usano spesso lo iodio radioattivo per il trattamento di adenomi iperfunzione o gozzo multinodulare. Preso come una capsula o in forma liquida, iodio radioattivo viene assorbito dalla tiroide, causando i noduli a ridursi e segni e sintomi di ipertiroidismo a placarsi, di solito entro due-tre mesi.

Anti-tiroide farmaci. In alcuni casi, il medico può raccomandare un anti-tiroide farmaci come il metimazolo (Tapazole) a ridurre i sintomi di ipertiroidismo. Il trattamento è in genere a lungo termine e può avere gravi effetti collaterali sul fegato, quindi è importante per discutere i rischi del trattamento ed i benefici con il vostro medico.
Chirurgia. Se il trattamento con iodio radioattivo o farmaci anti-tiroide non è un'opzione, si può essere un candidato per la chirurgia per rimuovere la tiroide. Chirurgia comporta anche alcuni rischi che devono essere accuratamente discussi in anticipo.

Trattamento di noduli tumorali

Il trattamento per un nodulo canceroso che è di solito comporta un intervento chirurgico.

Chirurgia. Il trattamento usuale per i noduli maligni è la rimozione chirurgica, spesso insieme con la maggior parte del tessuto tiroideo - una procedura chiamata quasi totale tiroidectomia. I rischi della chirurgia della tiroide includono danni al nervo che controlla le corde vocali e danni alle vostre ghiandole paratiroidee - quattro piccole ghiandole situate sulla parte posteriore della ghiandola tiroide che aiutano a controllare il livello di calcio nel sangue. Dopo tiroidectomia, avrete bisogno di un trattamento per tutta la vita con levotiroxina per fornire il vostro corpo con la normale quantità di ormone tiroideo.