Complicanze della febbre tifoide


Sanguinamento intestinale o fori
La complicanza più grave di febbre tifoide - sanguinamento intestinale o fori (perforazioni) - Si può sviluppare nella terza settimana di malattia. Circa 5 per cento delle persone con esperienza febbre tifoide questa complicanza.

Sanguinamento intestinale è spesso segnata da un improvviso calo della pressione arteriosa e shock, seguita dalla comparsa di sangue nelle feci.

Un intestino perforato si verifica quando l'intestino tenue o crasso si sviluppa un foro, segni contenuto intestinale causando la fuoriuscita nella vostra cavità addominale e attivazione e sintomi quali dolore addominale grave, nausea, vomito e sangue infezione (sepsi). Questo pericolo di vita richiede cure mediche immediate.

Altro, complicazioni meno comuni
Altre complicazioni possibili sono:

L'infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite)
Infiammazione del rivestimento del cuore e valvole (endocardite)
Polmonite
Infiammazione del pancreas (pancreatite)
Infiammazione della colecisti (colecistite)
Renali o infezioni della vescica
Infezione e infiammazione delle membrane e il liquido che circondano il cervello e il midollo spinale (meningite)
Problemi psichiatrici, come delirio, allucinazioni e psicosi paranoide

Con un trattamento immediato, quasi tutte le persone nei paesi industrializzati recuperare dal tifo. In assenza di trattamento, alcune persone non possono sopravvivere complicanze della malattia.

I test e diagnosi di febbre tifoide

Storia medica e di viaggio
Il medico può sospettare la febbre tifoide, sulla base di sintomi e la vostra storia medica e di viaggio. Ma la diagnosi è di solito confermata identificando S. typhi in una cultura del sangue o liquido altro organismo o tessuto.

Fluido corporeo o coltura tissutale
Per la cultura, un piccolo campione di sangue, sgabello, midollo osseo o urina viene posto su un supporto speciale che favorisce la crescita di batteri. In 48 a 72 orario, la coltura viene controllato al microscopio per la presenza di batteri tifo. Una cultura midollo osseo è spesso il test più sensibile per S. typhi.

Anche se l'esecuzione di un test di cultura è il cardine per la diagnosi, in alcuni casi di test possono essere usate per confermare una sospetta infezione tifoide, come un test per rilevare gli anticorpi ai batteri di tifo nel sangue o un test che verifica la presenza di DNA di tifo nel sangue.