Fattori di rischio di Wilms’ tumore


I fattori che possono aumentare il rischio di Wilms’ tumore sono:

Essere femmina. Le ragazze sono leggermente più probabilità di sviluppare Wilms’ tumore di quanto lo siano i ragazzi.
Essere nero. I bambini neri hanno un rischio leggermente più elevato di Wilms in via di sviluppo’ tumore di quanto non facciano i bambini di altre razze. I bambini di origine asiatica sembrano avere un rischio più basso di quanto non facciano i bambini di altre razze.
Avere una storia familiare di Wilms’ tumor. Se qualcuno nella famiglia del bambino ha avuto Wilms’ tumore, allora il bambino ha un rischio maggiore di sviluppare la malattia.

Wilms’ tumore si verifica più frequentemente nei bambini con alcune anomalie presenti alla nascita, compresi:

Aniridia. In questa condizione l'iride - la parte colorata dell'occhio - costituisce solo parzialmente o per nulla.
Emiipertrofia. Una condizione che si verifica quando una parte del corpo è notevolmente maggiore rispetto al lato opposto.
Testicoli ritenuti. Uno o entrambi i testicoli non scendono nello scroto (criptorchidismo).
L'ipospadia. Il urinaria (uretrale) apertura non è sulla punta dell'organo riproduttivo, ma è sul lato inferiore.

Wilms’ tumore può manifestarsi come parte di sindromi rare, compresi:

WAGR sindrome. Questa sindrome comprende Wilms’ tumore, aniridia, anomalie dei genitali e delle vie urinarie, e ritardo mentale.

Sindrome di Denys-Drash. Questa sindrome comprende Wilms’ tumore, malattie renali e pseudoermafroditismo maschile, in cui un ragazzo è nato con i testicoli, ma possono presentare caratteristiche femminili.
La sindrome di Beckwith-Wiedemann. I sintomi di questa sindrome comprendono organi addominali che sporgono nella base del cordone ombelicale, una grande lingua (macroglossia) e ingrandite organi interni.