Chirurgia – I trattamenti per la colite ulcerosa


Se i cambiamenti di dieta e stile di vita, farmaci la terapia, o altri trattamenti non alleviare i segni ei sintomi, il medico può raccomandare un intervento chirurgico.

L'intervento chirurgico può spesso eliminare la colite ulcerosa. Ma questo di solito significa rimuovere il colon e del retto (proctocolectomia). In passato, dopo questo intervento si dovrebbe indossare un sacchetto sopra un'apertura nell'addome (ileale stoma) per raccogliere le feci. Ma una procedura chiamata anastomosi ileoanale elimina la necessità di indossare un sacchetto. Invece, il chirurgo costruisce una borsa a partire dalla fine del piccolo intestino.

Il sacchetto viene quindi collegata direttamente al vostro ano. Questo ti permette di espellere i rifiuti in modo più normale, anche se si possono avere movimenti intestinali più frequenti, che sono molli o acquose, perché non è più necessario il colon di assorbire acqua.

Gravidanza

Le donne con colite ulcerosa di solito può avere gravidanze di successo, soprattutto se possono mantenere la malattia in remissione durante la gravidanza. Idealmente, si rimane incinta quando la malattia è in remissione. Alcuni farmaci non può essere indicato per l'uso in gravidanza, specialmente durante il primo trimestre, e gli effetti di alcuni farmaci possono indugiare dopo fermarli.

Parlate con il vostro medico circa il modo migliore per gestire la vostra malattia prima di concepire. Se ci si ferma alcuni farmaci, loro effetti possono indugiare. Si stima che il rischio di trasmissione colite ulcerosa per il feto se il vostro partner non ha la colite ulcerosa è inferiore a 10 per cento.

Cancro sorveglianza

Lo screening per il cancro del colon spesso deve essere fatto più frequentemente perché le persone che hanno la colite ulcerosa hanno un aumentato rischio di cancro al colon. Si raccomanda che le persone con pancolitis iniziare screening per il cancro del colon con una colonscopia otto anni dopo la diagnosi. Per coloro che hanno colite del lato sinistro, lo screening con colonscopia è raccomandato all'inizio 10 anni dopo la diagnosi. Le persone con proctite può seguire le solite linee guida di screening dei tumori del colon che richiedono una colonscopia ogni 10 anni a partire all'età di 50.